Tema Antica Grecia

Con Marzo continua la nostra avventura tra le epoche del passato, approdiamo quindi in Antica Grecia. Ho sempre amato l’Antica Grecia, sono stata felicissima di questo tema e nei commenti troverete la recensione al libro che ho deciso di leggere.

Ma sono curiosa di sapere se anche voi avete letto qualcosa a tema, se si scrivete sotto per condividere con noi le letture tra eroi, amori e viaggi nell’Ellade.

Annunci

2 risposte a "Tema Antica Grecia"

  1. “Olympos” di Giorgio Ieranò è una delle letture più piacevoli degli ultimi tempi. Ho adorato questo romanzo. L’autore ci racconta le storie dei dodici dei che popolavano l’Olimpo, in maniera ironica e decisamente diversa da come siamo abituati a vederli sui libri di testo scolastici. Giorgio Ieranò ne fa un ritratto completo, non tralasciando, anzi mettendo in luce, tutti quei difetti, i vizi, le scappatelle e le liti furiose che caratterizzavano le divinità. Attraverso leggende, miti e testi scritti da filosofi, poeti e scrittori greci e romani, ci fa scoprire la loro nascita, la loro storia e gli episodi più importanti o curiosi che li definiscono e li rendono come sono.
    Mi è piaciuto molto immergermi in un mondo in parte dimenticato o confinato al periodo scolastico. Ho trovato interessante come l’autore ci permetta di capire come gli dei siano ancora tra noi, al giorno d’oggi. Un Mercurio, messaggero degli dei, si nasconderebbe tra la messaggistica che ogni giorno ci mandiamo tramite app e chat. Eros, ancora si divertirebbe a farci innamorare di chi non ci ricambierà mai, proprio come fece con Apollo. Insomma questa lettura mi ha fatto riscoprire una mia grande passione.
    Le parti più interessanti sono state quelle che raccontano della nascita di alcune costellazioni, argomento che non mancherò di approfondire. Perchè si, Giorgio Ieranò, in questo libro, ci fornisce un sacco di altri spunti letterari, citando un po’ le fonti di cui si è fornito per tracciare il romanzo, un po’ altri scrittori che hanno deciso di affrontare l’argomento delle divinità greche.
    Consiglio a chiunque, anche ai non appassionati, questo libro, perchè è scritto così bene ed è talmente interessante, da poter coinvolgere tutti, inoltre offre la possibilità di conoscere piccole curiosità su come sono nate parole o usi che abbiamo mantenuto fino ai giorni nostri.

    Mi piace

  2. Per il tema di questo mese ho scelto un classico della letteratura contemporanea italiana: “Lo scudo di Talos” di Valerio Massimo Manfredi.
    La storia di Talos (o Kleidemos, che dir si voglia), figlio di un nobile spartano abbandonato in fasce secondo la legge di Sparta per via di una gamba malformata e cresciuto da una famiglia ilota, ripercorre il periodo dell’assalto persiano alla Grecia, includendo personaggi storici come Leonida, Pausania, Serse. Viene inclusa anche la famosissima battaglia delle Termopili, punto di svolta per la vita di Talos, intrappolato a metà tra il mondo degli iloti e quello degli spartani, e del fratello Britos.
    Il romanzo mi è piaciuto. Non avevo mai letto un libro di Manfredi, sebbene questo lo conoscessi già essendo, insieme forse alla saga di Alexandros, il più famoso da lui scritto.
    L’autore parla di fatti storici che ormai si confondono con il mito, ed è proprio così che ci veiene raccontata la storia: si alternano scene verosimili con altre molto più mitizzate, compreso il finale che è uno di quei tipici “Ecco a voi la scena, lascio a voi lettori l’interpretazione”.
    Tutto sommato lo definirei un romanzo di formazione ambientato nell’Antica Grecia. Lo consiglio a chi vuole una lettura semplice e avventurosa.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...